Serie B. Reggina per il rilancio, Genoa per confermarsi l’anti Frosinone

Nella foto: Kevin Strootman ritrova la Roma (foto Daniele Buffa/Image Sport)

Marco Grande

Torna nel weekend la serie B, di scena per il 21esimo turno, il secondo del girone di ritorno. Il Frosinone capolista, primo a quarantadue, vuole mettere il turbo per consolidare il suo domino ad oggi incontrastato. Per farlo, però, c’è da battere un Brescia in sofferenza (domenica alle ore 16.15 al Rigamonti), da poco uscito dalla zona playoff. Non vuole restare a guardare la Reggina, seconda a trentasei, che per riscattare il k.o. interno nell’ultimo turno contro la Spal, deve vincere a tutti i costi contro la ritrovata Ternana di Andreazzoli (sabato alle 14 al Granillo). Il Genoa di Gilardino, secondo in coabitazione con i calabresi, non vuole porsi limiti, ed un’ulteriore iniezione di fiducia, per i liguri, passa inevitabilmente dalla sfida col Benevento ( sabato al Vigorito alle ore 14 ) .

Leggermente distaccato dagli immediati vertici, è il Bari di Mignani. I pugliesi, quarti a trentatré, saranno ospiti del Palermo nell’anticipo di domani sera (al Renzo Barbera alle ore 20.30), al fine di mettere in cassaforte il bottino pieno e di dare un forte segnale di presenza alla concorrenza. Un Pisa ferito nell’animo dopo la sconfitta con il Cittadella, fa visita al Como ( sabato alle ore 14), per ritrovare un successo che permetterebbe a quelli di D’Angelo, sempre quinti a ventinove, di riprendere col piglio giusto il perorso di mantenimento dei playoff. Nei quali,dallo scorso turno, è entrato di diritto a far parte anche il Cagliari di Ranieri, che cerca la terza vittoria di fila nel match contro il Cittadella (sabato alle ore 16.15 al Tombolato). A metà classifica, ecco che s’intravedono il Parma e l’Ascoli: mentre gli uomini di Pecchia misureranno la propria voglia di rivalsa contro un Perugia in crescita e che vuole uscire dalle sabbie mobili (sabato alle ore 14 al Tardini), i marchigiani faranno visita alla Spal di De Rossi, che dopo il colpaccio con la Reggina cercano la seconda vittoria di fila (sabato alle ore 14).

Nelle retrovie, infine, Venezia e Cosenza cercano punti importanti per scacciare i fantasmi della retrocessione: i veneti ospitano il Sudtirol (sabato alle 14) , mentre i cosentini, sempre nella stessa fascia oraria, sono chiamati all’impegnativa trasferta emiliana contro il Modena.

P